home page contattaci dove siamolo studio chi siamo


Bonus reddito di cittadinanza anche per i dipendenti assunti
Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone - Il Sole 24 Ore - pag. 32
Il decreto legge 4/2019 ha introdotto all’articolo 8 un bonus per i datori di lavoro privati che assumono a tempo pieno e indeterminato i percettori del reddito di cittadinanza. Il beneficio consiste nel riconoscimento di un esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali complessivamente dovuti nel limite dell’importo mensile del sussidio percepito dall’interessato, entro il tetto massimo di 780 euro. L’incentivo, che non comprende il premio Inail, non può in ogni caso superare l’ammontare totale dei contributi previdenziali e assistenziali a carico del datore di lavoro e del lavoratore. La durata dell’incentivo oscilla tra un minimo di 5 e un massimo di 18 mesi. L’impianto legislativo prevede una serie di parametri da rispettare. Nel caso in cui la contribuzione totale del mese superi l’importo del sussidio, occorrerà riproporzionare la somma spettante in relazione alle quote di contribuzione dovute rispettivamente da azienda e lavoratore.

rassegna stampa fiscale
rassegna stampa legale
scadenze fiscali
novità fiscali
circolari
Attività dello studio
link
MetaSpace

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna

admin
copyright Studio Saccea partita iva: 04230850374metaping srl: servizi in rete per commercialisti ed economisti d'impresa