home page contattaci dove siamolo studio chi siamo


Sì alle aggregazioni: reddito più elevato negli studi associati
Federica Micardi - Il Sole 24 Ore - pag. 31
Competenze, digitalizzazione e aggregazione sono le parole chiave del commercialista del futuro. E’ quanto emerso ieri, a Roma, nel corso del convegno dedicato al ‘Processo di aggregazione e la digitalizzazione negli studi professionali’ organizzato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. In merito all’aggregazione il presidente del Consiglio nazionale, Massimo Miani, ha voluto ricordare che nello studio associato il reddito medio è di 125mila euro e il volume d’affari di 245mila euro; contro i 49mila euro di reddito medio e 80mila euro di volume d’affari di chi svolge la professione in maniera individuale. Il consigliere nazionale Maurizio Grosso ha spiegato che esistono forme di aggregazione meno vincolanti rispetto all’associazione tra professionisti o alla Stp da cui si può passare per avvicinarsi per gradi all’aggregazione con vincoli più stringenti.

rassegna stampa fiscale
rassegna stampa legale
scadenze fiscali
novità fiscali
circolari
Attività dello studio
link
MetaSpace

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna

admin
copyright Studio Saccea partita iva: 04230850374metaping srl: servizi in rete per commercialisti ed economisti d'impresa